Le immagini presenti su questo sito sono protette da copyright.
logo

Orzinuovi – Donata la grande nevicata

Event Details

  • From: 2 Dicembre 2023
  • To: 2 Dicembre 2023
  • Starting at: 00:00
  • Finishing at: 00:00

DONATA DALLA FAMIGLIA BERGOMI LA GRANDE “NEVICATA” A ORZINUOVI

Stefano Bergomi, figlio dell’artista, con Gianbattista Gaffurini e Gianbattista Piscioli del Gruppo Giacomo Bergomi hanno consegnato al Sindaco Gianpietro Maffoni in occasione del Consiglio comunale del 27 novembre la nevicata dipinta dal maestro nell’ultima fase della vita. La tela è l’opera più grande (cm 70 x 120) e tra le più interessanti dell’ultima produzione pittorica sul tema delle nevicate a cui Giacomo Bergomi ha lavorato tra il 2000-2003. Con questa donazione i Bergomi hanno voluto manifestare la propria riconoscenza all’amministrazione comunale orceana per aver sostenuto l’evento curato da Davide Dotti,   organizzata con la collaborazione del Gruppo Giacomo Bergomi.

Nevicata, 2000-2003, olio su tela, 70 x 120 cm

 

Prosegue con successo la mostra ospitata alla Rocca di San Giorgio

L’esposizione ha già richiamato quasi tremila visitatori, provenienti anche dalle altre province lombarde.
Tutte le scuole dell’Istituto Comprensivo di Orzinuovi e l’I.I.S “Grazio Cossali” hanno  richiesto di visitare la mostra sono state calendarizzate visite infrasettimanali per tutto novembre e parte di dicembre con guide specificatamente formate. E’ stata attivata la collaborazione delle docenti di arte e degli studenti dell’I.I.S. “Vincenzo Dandolo” di Corzano.
Numerose le richieste anche di gruppi e di privati per visite guidate.

Ha preso il via la rassegna di conferenze organizzate dal Gruppo Giacomo Bergomi con l’Assessorato alla Cultura per approfondire la figura dell’artista bresciano

Il primo incontro del 18 novembre ha visto l’intervento del Prof. Paolo Bolpagni – storico dell’arte e Direttore della Fondazione Centro Studi sull’arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca – che ha illustrato le caratterizzazioni del linguaggio pittorico ed estetico del maestro bresciano collegandole alle dimensioni della sua poetica e sdoganando Bergomi dai confini di un’arte provinciale. Il 25 novembre la Dott.ssa Michela Capra, Conservatrice del Museo Giacomo Bergomi del Sistema museale di Montichiari, ha parlato della collezione etnografica di oggetti e attrezzi contadini raccolti da Bergomi e oggi esposti presso il museo a lui titolato.
L’ultima serata, sabato 9 dicembre, vedrà impegnati Agostino Garda e Tonino Zana nella narrazione personale del Bergomi uomo, personaggio, artista nella prospettiva di tracciarne l’eredità umana e culturale; il loro intervento sarà intervallato da letture di alcune pagine di interviste e testimonianze di Sergio Gianani, Elio Barucco e Luciano Spiazzi.
Tutte le conferenze si stanno svolgendo presso il Centro Culturale “Aldo Moro” di via Palestro 17 a Orzinuovi dalle 17.00 alle 18.30 circa con ingresso libero.

Molte sono state le richieste di catalogazione delle opere

Stefano Bergomi, Gianbattista Gaffurini e Gianbattista Piscioli hanno censito più di cento opere nel mese di novembre. Sono in programmazione numerosi appuntamenti. Il Gruppo Giacomo Bergomi ha chiesto la possibilità di utilizzare alcuni locali presso la Biblioteca della Rocca di San Giorgio per favorire i residenti. Sono previste catalogazioni a Brescia e a Cellatica presso l’ultima abitazione dell’artista.